Banchini: «Con la Pro Vercelli meritavamo il pari. Ma la nostra prestazione mi rende ottimista»

Marco Banchini

Quattro nuovi elementi del gruppo squadra non più positivi al Covid. Si riduce progressivamente il numero dei contagi nel Como 1907. A questo punto rimangono fermi, in quanto non ancora negativizzati, soltanto quattro componenti.
La settimana degli azzurri parte con questa notizia, giunta all’indomani della sconfitta interna rimediata contro la Pro Vercelli. Un 2-1 che ha premiato gli ospiti, ma in cui è emersa la differenza di condizione tra le due formazioni, con la compagine piemontese lanciata al secondo posto in classifica e i lariani che rientravano dopo aver saltato tre incontri per le tante positività al Coronavirus. Tutte le reti nel primo tempo. Ospiti in vantaggio per 1-0 con Mattia Rolando su rigore al 12’; pari di Andrea Magrini al 27’ e rete decisiva per la Pro Vercelli al 43’′ con Alessio Zerbin
A questo giro alla formazione di mister Marco Banchini vanno concesse tutte le attenuanti. Ovvio che già da domani ci si attende un cambio di marcia. Alle 15 allo stadio Sinigaglia sarà ospite la Pro Patria per il primo dei recuperi delle gare che sono state annullate.
«Contro la Pro Vercelli la squadra ha reagito ad una situazione di emergenza – ha detto mister Marco Banchini – Di fronte c’era un avversario che si muoveva a memoria; all’inizio siamo rimasti in imbarazzo, mancavano gli automatismi. Ma poi, dopo essere andati sotto su rigore, ho visto un Como che ha rialzato la testa».
«Il mio rammarico è per la rete 2-1 degli ospiti arrivata a pochi istanti dalla fine della prima parte – ha aggiunto il tecnico – Stavamo giocando la fine di un tempo che avevamo rimesso in equilibrio e avremmo dovuto affrontare la seconda frazione con maggiore serenità».
Il mister guarda comunque al lato positivo, soprattutto pensando alle prossime sfide, con gli azzurri attesi, oltre che dai match domenicali, da tre confronti infrasettimanali.
«Ripartiamo dal secondo tempo, dalle reazione di una squadra che ha comunque mostrato voglia di fare risultato. Siamo riusciti a fare qualcosa di buono: un peccato per come è andata perché avremmo meritato almeno un punto. Ma dobbiamo anche fare il “mea culpa” per le ingenuità che abbiamo commesso sulle reti degli avversari».
«Anche contro la Pro Patria saremo in una situazione d’emergenza – ha spiegato ancora Marco Banchini – La nostra prestazione mi lascia comunque ottimista, anche se il risultato non ci ha premiato; guardiamo avanti e pensiamo alla prossima partita, anche perché per un po’ giocheremo ogni tre giorni. Nelle situazioni di emergenza ognuno deve tirar fuori quel qualcosa in più».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.