Basket-mercato nel vivo, le trattative di Cantù

Marco Sodini

La certezza – a meno di clamorosi ribaltoni per ora non annunciati – di giocare in serie A2, ha dato una marcia in più allo staff della Pallacanestro Cantù, che sta procedendo alla costruzione della nuova squadra dopo qualche settimana di surplace.
Da giorni era stato annunciato l’arrivo del 23enne Lorenzo Bucarelli e ieri è giunta la conferma ufficiale della società brianzola. Un elemento versatile, che può giocare da play, guardia e ala piccola. Lo scorso anno era in forza all’Eurobasket Roma, compagine partecipante al campionato di serie A2.
Con la formazione capitolina, il toscano ha fatto registrare 12,3 punti, 4,3 rimbalzi e 4,1 assist di media in regular season, incrementando i suoi numeri nel corso dei playoff sino a 14 punti e 5 assist a partita in un totale di 8 presenze.
Il suo arrivo è stato commentato dal direttore tecnico Fabrizio Frates. «Considero l’ingaggio di Lorenzo un gran colpo, perché parliamo senz’altro di uno dei migliori giovani presenti in A2 – sono state le sue parole – È un giocatore emergente, pur avendo già un discreto chilometraggio e diverse esperienze importanti alle spalle. La scorsa stagione è stato uno dei segreti della cavalcata dell’Eurobasket».
«Quando chiama Cantù è impossibile dire di no – ha detto Bucarelli – Questa società è storia, e poterne fare parte mi riempie di gioia e orgoglio. Spero di essere all’altezza di questo importante club, darò tutto me stesso».
Bucarelli ufficializzato, ma presto si attendono altri annunci. Il prossimo potrebbe essere l’ala piccola Giovanni Severini, 28 anni, nell’ultima stagione a Verona. Nello stesso ruolo in ballottaggio ci sarebbe un giocatore ben noto a coach Marco Sodini, nella foto, che lo ha valorizzato a Capo d’Orlando: si tratta dell’italoivoriano Joseph Yantchoue Mobio, classe 1998, che nell’ultimo campionato ha giocato a Udine, formazione a cui è giunto proprio dal club siciliano.
Sotto canestro c’è un cestista confermato dalla scorsa stagione, Jordan Philippe Bayehe. Nello stesso ruolo, quello di centro, non mancano i nomi dei “papabili”, con due italiani d’esperienza che potrebbero fare al caso della nuova S.Bernardo-Cinelandia Park. Sono Matteo De Ros, 31 anni, nell’ultima stagione a Trieste, e Giovanni Vildera, 26enne che ha militato con Treviso.

L’aggiornamento, con ulteriori nuovi nomi, sul giornale in edicola mercoledì 7 luglio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.