Bcc Cantù, 9 milioni di utile nel 2018

La conferenza stampa della BCC di Cantù

Un utile netto di quasi 9 milioni di euro. È questo il dato più importante del bilancio 2018 della Cassa Rurale e Artigiana di Cantù, presentato ieri in conferenza stampa dai vertici dell’istituto di credito. Un bilancio portato oggi all’assemblea dei soci per l’approvazione.

I numeri della Bcc di Cantù mostrano molti lati positivi. Il prodotto bancario lordo – la somma cioè di raccolta e impieghi – è stato di oltre 4,9 miliardi di euro. Il sostegno all’economia del territorio si è tradotto in 2.907 finanziamenti – tra mutui, prestiti e leasing – per un totale di quasi 295 milioni e in interventi di sospensione e moratoria di mutui che hanno interessato 278 clienti (98 famiglie).

La Banca ha pure accantonato 19,4 milioni, portando a 154 milioni le riserve a copertura del rischio di credito. Sul fronte societario, la Bcc di Cantù ha portato il numero dei suoi soci vicino a quota 9mila (8.885 per la precisione, di cui 289 nuovi ingressi), mentre i dipendenti sono oggi 318.

Bene anche la raccolta complessiva, che lo scorso anno ha superato i 3 miliardi (con impieghi alla clientela pari a quasi 1,8 miliardi). Non è mancato, anche nel 2018, il sostegno di enti e associazioni del territorio per 1,6 milioni, così come il sostegno a 164 società sportive che promuovono l’attività giovanile e dilettantistica nell’area brianzola.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.