Beffa per gli azzurri. La Pro Patria rinuncia agli eventuali playoff

Como Giana Erminio

Una decisione che suona quasi come una beffa per il Como. La Pro Patria ha infatti comunicato che l’attività della prima squadra non riprenderà e che quindi rinuncerà all’eventuale opportunità di disputare i playoff per la serie B. Come è noto, con la classifica finale del campionato disegnata con l’algoritmo – lo ha deciso la Figc – la formazione di Busto Arsizio aveva terminato la regular season all’undicesimo posto. In caso di vittoria della Juventus Under 23 nella finale di Coppa Italia contro la Ternana, si sarebbe liberato un posto, che in teoria sarebbe stato appannaggio della Pro Patria.
Il calcolo con la media punti, come era stato inizialmente ipotizzato, avrebbe invece favorito il Como che, in attesa della decisione – poi sfavorevole – della Federazione aveva già predisposto di ricominciare gli allenamenti nella giornata di martedì, seguendo tutti i protocolli legati all’emergenza per il Coronavirus.
Nel girone A sono quindi in totale tre le rinunce, compresa quella della Pro Patria. Hanno infatti detto «no» anche due toscane, il Pontedera e l’Arezzo. Non sono in ogni caso previsti ripescaggi di club giunti alle loro spalle: le avversarie passeranno il turno a tavolino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.