Bignasca: tutti lo criticano, ma lui intanto vince

Confine – Chi è il leader della Lega dei Ticinesi, che da mesi “spara” contro i frontalieri
Strano Paese, il Canton Ticino, dove la politica corre su un binario di understatement quasi assoluto e i toni quasi sempre 3 livelli sotto il normale. Un equilibrio rotto però, negli ultimi due decenni, dal “Nano” Bignasca, fondatore della Lega e oggi “dominus” del sistema. Bignasca urla, strepita e non usa un linguaggio da educande. I suoi avversari lo giudicano poco affidabile, ma gli elettori lo premiano. Perché gli argomenti di Bignasca sono sì intrisi di populismo, ma alla fine dominano l’agenda politica del Cantone.
Leggi l’articolo di Campione in CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.