Birmania: capo esercito giustifica golpe,’frodi elettorali’

E' la prima dichiarazione pubblica dal golpe del primo febbraio

(ANSA) – YANGON, 08 FEB – Il capo dell’esercito della Birmania ha giustificato il colpo di stato attuato nel Paese denunciando "frodi elettorali" al voto del novembre scorso. Il comandante in capo dell’esercito birmano, Min Aung Hlaing, ha giustificato il golpe che ha rovesciato Aung San Suu Kyi una settimana fa, denunciando "brogli" durante le elezioni legislative di novembre. "Stiamo indagando sulle autorità responsabili di queste frodi elettorali", ha detto Min Aung Hlaing al canale televisivo Myawaddy. Questa è la prima dichiarazione pubblica del capo dell’esercito dal colpo di stato del primo febbraio. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.