Birmania: terzo giorno di proteste contro il golpe

Idranti sui manifestanti nella capitale

(ANSA) – ROMA, 08 FEB – Migliaia di manifestanti sono scesi oggi in piazza in Birmania per il terzo giorno consecutivo, per protestare contro il colpo di Stato che ha rovesciato Aung San Suu Kyi, con i lavoratori che hanno risposto all’appello allo sciopero generale e si sono uniti alla fronda. Alle 10 ora locale (le 4:30 in Italia) più di mille persone hanno manifestato a Yangon (ex Rangoon), la capitale economica del Paese asiatico. Manifestazioni si sono svolte anche in molte altre città del Myanmar (ex Birmania), con molti residenti hanno sfilato sulle loro due ruote in un concerto di clacson, come a Tangû, 300 chilometri a nord di Yangon. Le forze dell’ordine hanno usato cannoni ad acqua contro i manifestanti che protestavano oggi nella capitale birmana Naypyidaw contro il colpo di Stato miliare. Almeno due persone sono rimaste ferite, riportano testimoni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.