Blitz di vigili e polizia in un bar di via Milano. Sequestrati e distrutti 26 chili di alimenti

Il locale di via Milano dove è scattato il blitz

Una attività di ristorazione vera e propria dove invece avrebbe dovuto esserci – secondo le licenze – una caffetteria. In più, nel magazzino, sono stati trovati 26 chili di alimenti conservati – secondo quanto riferito dalla Questura – «in pessime condizioni igieniche». Generi che sono stati distrutti. È il risultato del blitz effettuato dalla polizia locale di Como, dalla Questura e dagli ispettori di Ats Insubria all’interno di un bar in via Milano, il “Caffè del Mondo”. Un intervento scattato dopo che alcuni cittadini avevano presentato un esposto – rivolto proprio al questore Giuseppe De Angelis – segnalando le problematiche legate alle attività del bar.
Così, gli agenti si sono presentati nell’attività commerciale riscontrando diverse irregolarità che hanno portato a elevare diversi verbali di contravvenzione e a diffidare il titolare a mettersi in linea con quello che erano i permessi e le licenze.
Il primo problema rilevato, infatti, è stata una attività effettivamente accertata sul posto che era tuttavia diversa da quella che avrebbe dovuto essere. In quello che doveva presentarsi come un bar caffetteria, era infatti in corso una vera e propria attività di ristorazione – non consentita – con la presenza di carni, verdure, pesce, gelatine e molto altro. Ma è stata la successiva verifica dello stato di conservazione degli alimenti a creare il secondo problema: stando a quanto riferito dalla Questura di Como e dalla polizia locale, ben 26 chili di alimenti erano tenuti nei locali in pessime condizioni igieniche e sono stati dunque distrutti.
«Verifiche di questo tipo – fanno sapere dagli uffici di viale Roosevelt – proseguiranno anche nei prossimi giorni su tutto il territorio cittadino e rientrano nei servizi straordinari di controllo programmati proprio dalla Questura».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.