Bnl: utile lordo 2020 cala a 363 milioni, salgono impieghi

In calo i costi grazie anche a pensionamenti Quota 100

(ANSA) – ROMA, 05 FEB – Bnl (gruppo Bnp Paribas) ha riportato nel 2020 un utile ante imposte pari a 363 milioni di euro, in calo del 18% rispetto al 2019 mentre nel solo quarto trimestre è in calo del 50,4% a 90 milioni. E’ quanto si legge nel comunicato sui risultati del gruppo secondo cui hanno pesato i tassi bassi, il calo delle transazioni finanziare e l’aumento, a causa della della crisi Covid, del costo del rischio, pari a 525 milioni di euro (+7,2%). Il gruppo fa notare come nonostante il difficile contesto Bnl abbia concesso prestiti garantiti dallo Stato e da Sace a più di 26.000 aziende, per un importo di 4,1 miliardi di euro. Gli impieghi poi sono in crescita dell’1% rispetto al 2019 (+5% al netto dei crediti deteriorati). I depositi sono in aumento del 15,6% rispetto al 2019. Il Private Banking "registra una raccolta netta di buon livello, pari a quasi 1 miliardo di euro nel 2020, con un incremento del 4,5% nell’assicurazione vita rispetto al 31 dicembre 2019". I costi operativi, pari a 1.746 milioni di euro, sono in calo del 3,0% rispetto al 2019 e registrano l’effetto delle misure di riduzione dei costi e di adattamento (piano di pensionamento "Quota 100"). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.