Borsa: a Milano giornata debole, su Exor

In ordine sparso le banche

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Debole Piazza Affari, chiusa in leggero positivo (+0,12%), mentre sono rimaste in rosso le altre principali Borse europee con le notizie su coronavirus, tempesta Ciara e l’indice sulla fiducia degli investitori europei che scende. Milano, pur con le stime in calo per l’industria, ha visto in positivo Prysmian (+1,8%) e Buzzi (+0,9%). Brillante Exor (+4%) che tratta la cessione di PartnerRe. Corsa della Lazio (+10,6%) il giorno dopo il volo a -1 dalla Juve. Su Nexi (+3,4%) e Azimut (+2,9%) con raccolta positiva a gennaio. Nel lusso bene Moncler (+2,6%) coi conti, non Ferragamo (-0,3%). In ordine sparso le banche, con lo spread chiuso a 136 punti. Su Ubi (+0,6%) e Unicredit (+0,4%), giù Intesa (-0,6%) e Banco Bpm (-0,7%). In rosso Cnh (-2,1%) in rimbalzo dopo la raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, Fca (-1,8%) come il resto del comparto, Leonardo (-0,9%) e Tim (-0,8%). Il calo del greggio (wti -0,9%) ha penalizzato Saipem (-1,3%) e Eni (-0,9%), ma anche Pirelli (-0,7%), non Tenaris (+0,6%).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.