Borsa: Europa amplia calo dopo verbali Bce, Milano -0,8%

Futures Usa negativi

(ANSA) – MILANO, 18 FEB – Ampliano il calo le borse europee dopo i verbali dell’ultimo direttivo della Bce, da cui è emerso un sollecito dell’Eurotower ai Paesi dell’Eurozona per accelerare sui piani di ricostruzione per l’utilizzo di Next Generation Ue. Londra (-1,47%) è la peggiore, preceduta da Milano (-0,82%), Madrid (-0,53%), Parigi (-0,49%) e Francoforte (-0,1%). In rosso i futures Usa dopo l’aumento oltre le stime delle richieste di sussidi di disoccupazione, mentre il greggio (Wti +0,8% a 61,64 dollari) si conferma positivo. In rialzo a 97 punti base lo spread tra Btp e Bund tedeschi. In crescita i produttori di microchip (+1,2%) e Soitec (+3,94%). Sotto pressione invece i bancari Barclays (-4,57%), dopo i conti, NatWest (-4,13%), che secondo la stampa irlandese si preparerebbe a lasciare il mercato locale, ed Hsbc (-3,46%). In Piazza Affari cedono Diasorin (-3,38%), Moncler (-2,15%) e Campari (-1,8%), che ha diffuso i conti. Giù anche Unipol (-1,59%), Unicredit (-1,63%) e Bper (-0,96%), con il ritorno di fiamma di una possibile integrazione con Banco Bpm (-0,05%). Pochi i rialzi, limitati a Stellantis (+1,36%) e Saipem (+1,27%) dopo l’accordo con Danieli (-3,49%) e Leonardo (-1,37%) sull’acciaio verde. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.