Borsa: Europa contrastata, bene futures Usa, Milano +0,2%

Effetto conti

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Si muovono a due velocità le principali Borse europee, pur con i futures in rialzo, in attesa degli interventi dei presidenti della Bce, Christine Lagarde, della Boe, Andrew Bailey, e della Fed, Jerome Powell. Con il calo la produzione industriale francese in dicembre (-0,8%), attesa in rialzo (+0,4%), Londra (+0,28%) e Milano (+0,2%) salgono a differenza di Madrid (-0,57%), Francoforte (-0,08%) e Parigi (-0,01%). Si assesta a 95,5 punti lo spread tra Btp e Bund, salgono il greggio (Wti +0,55% a 58,69 dollari al barile) e i metalli, compreso l’argento (+0,05% a 27,3 dollari l’oncia), che gira in positivo. Effetto conti su Heineken (-2,1% ad Amsterdam), Mps (-1,1%), Banco Bpm (-0,37%), Mediobanca (+2,6%) e SocGen (+3,44% a Parigi). Il lieve rialzo del greggio non favorisce Total (-0,93%), Bp (-0,81%) e Shell (-0,4%), mentre gira in rialzo Eni (+0,16%). Le quotazioni dei metalli spingono gli estrattivo-minerari Glencore (+3,11%), Rio Tinto (+2,17%) e Bhp (+1,68%). Acquisti sui bancari Bnp (+1,86%) e Standard Chartered (+2,24%), giù invece Santander (-0,72%). Sprint di Fincantieri in Piazza Affari (+8%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.