Borsa: Europa in rialzo, effetto Pil Germania, Milano +0,8%

In arrivo fiducia economica Ifo

(ANSA) – MILANO, 25 AGO – Il Pil tedesco, sceso meno delle stime nel secondo trimestre dell’anno (-9,7%) spinge i listini europei di circa un punto percentuale, in attesa degli indici sulla fiducia economica in Germania (Ifo). Dagli Usa sono in arrivo invece il Redbook mensile sul commercio, gli indici dei prezzi e le vendite di abitazioni, la fiducia dei consumatori e l’indice manifatturiero della Fed di Richmond. Ma il vero evento sarà il discorso che il presidente della Fed Jerome Powell terrà giovedì prossimo 27 agosto in apertura del simposio di Jackson Hole, quest’anno senza presenza fisica. Milano (Ftse Mib +0,8%) riduce lo slancio segnato dopo l’apertura e si allinea a Francoforte (+0,82%). Più cauta Londra (+0,67%), mentre fanno meglio Parigi (+1%) e, soprattutto, Madrid (+1,15%). Acquisti sui bancari Bper (+3%), Unicredit +2,45%), Bnp (+2,25%), Santander (+2,82%) e Bbva. Si attenua la corsa di Banco Bpm (+1,3%) ed Mps (+1,2%), dopo uno slancio iniziale. In rialzo i petroliferi Bp (+1,56%), Total (+1,4%) e Shell (+1,1%), nonostante il calo del greggio (Wti -0,3% a 42,5 dollari al barile), che muove poco Eni (+0,13%). Poco mossa Esslux (+0,58%), che valuta se ricorrere alla decisione del Tribunale di Rotterdam, che ha respinto la richiesta di informazioni per l’acquisizione di GrandVision. Sugli scudi Iag (+4,95%), l’unione tra British e Iberia, Easyjet (+4,83%), Ryanair (+3,04%), Lufthansa (+2,79%) e Air France (+2%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.