Borsa: Europa migliora con banche, attesa per dati Pil

Bene petroliferi e farmaceutici. Brusca frenata rally argento

(ANSA) – MILANO, 02 FEB – Migliorano le principali Borse europee, mentre arrivano i dati sul Pil dei Paesi ed è atteso quello complessivo dell’Eurozona, in un contesto in cui le varianti del Covid 19 fanno paura, ma prosegue la corsa ai vaccini. Sopita la tensione dell’oro (-0,6%) a 1.847 dollari l’oncia e praticamente scomparsa quella dell’argento (-6,2%) a 27,5 dollari l’oncia, dopo l’impennata del giorno precedente, attribuita da alcuni analisti alla spinta degli investitori di Reddit. Investitori che mettono in dubbio proprio sulla loro piattaforma di discussone il fatto di essere la causa del rally e suggeriscono di guardare agli hedge fund. La migliore Piazza è Parigi (+1,9%), seguita da Francoforte (+1,3%), Madrid (+1,2%) e Londra (+0,7%). Bene Milano (+1,4%), con lo spread che ha preso qualche decimale ed è arrivato a 113,1 punti, ma resta la migliore, diffusi i dati sul Pil (-8,8%) nel 2020. L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna l’1,1%, trainato soprattutto dai beni voluttuari, mentre pesa in negativo il comparto energia. Tra le auto brilla Stellantis (+3,1%) col favore degli analisti di Goldman Sachs, seguita da Volkswagen (+2,8%) con il ceo che si attende una significativa ripresa. Banche nella quasi totalità ottimiste, a iniziare da SocGen (+2,4%), Barclays (+2,3%) e Intesa (+2,2%). Bene la maggioranza dei farmaceutici, a partire da Bayer (+2,1%), il giorno dopo l’annuncio che produrrà il vaccino della Curevac. Gran parte dei petroliferi in positivo, a cominciare da Aker (+3,9%) e Omv (+2,1%), con eccezione Bp (-2,8%) sotto il peso del calo delle vendite con la pandemia, pur col greggio in rialzo (wti +1,3%) a 54,2 dollari al barile. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.