Borsa: Europa sale nel finale, cauta New York, Milano +1,75

Spread supera i 95 punti

(ANSA) – MILANO, 08 FEB – Borse europee positive nel finale a partire da Milano (Ftse Mib +1,75%), in testa davanti a Parigi (+0,85%), Londra (+0,8%), Madrid (+0,47%) e Francoforte (+0,39%). In cauto rialzo gli indici Usa mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi risale a 95,7 punti, in attesa di novità sul fronte delle consultazioni del presidente del consiglio incaricato, l’ex presidente della Bce Mario Draghi. Atteso l’intervento della presidente della Bce Christine Lagarde in audizione al Parlamento Europeo. In rialzo il greggio (Wti +1,74% a 57,83 dollari al barile), con il Brent (+1,5%) sopra i 60 dollari, e i principali metalli a partire dall’oro (+1,16% a 1.836 dollari l’oncia) e dall’argento (+1,57% a 27,48 dollari l’oncia). Stabile l’euro a 1,2 dollari. Gli acquisti si concentrano sui bancari, a partire da Mps (+17%) su ipotesi di lancio di un nuovo bond da 500 milioni e dell’interesse di alcuni fondi, tra cui Apollo, Blackstone, Lonestar ed Hellman & Friendman a partecipare alla riprivatizzazione dell’Istituto. Le ipotesi di aggregazioni spingono anche Bper (+7,26%) e Banco Bpm (+6,55%), seguite da Unicredit (+3,55%). Più cauta invece Intesa (+2,04%). Acquisti su Standard Chartered (+2,8%), Santander (+2,22%) e Lloyds (+2%). Sprint degli estrattivo-minerari Anglo-American (+3,8%), Bhp (+2,45%), Glencore (+2,4%) e Rio Tinto (+2%), spinti dalle quotazioni delle materie prime. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.