Borsa: Europa si assesta, Milano -1,4%

Occhi puntati su Consiglio Ue

(ANSA) – MILANO, 26 MAR – Le Borse Europee si assestano uniformando il calo dopo la notifica degli acquisti di titoli in chiave anti emergenza coronavirus da parte della Bce. Milano amplia il calo (Ftse Mib -1,4%) e lo riducono nel contempo Madrid (-1,5%) e Londra (-1,7%), mentre Parigi (-1,8%) e Francoforte (-2,15%) si accodano. Sul tappeto il Consiglio dell’Ue sui cosiddetti ‘coronabond’, con l’ex-presidente della Bce Mario Draghi che sollecita gli stati dell’Ue a garantire il debito delle imprese con le banche. In calo sotto l’1% i futures su Wall Street e sul Nasdaq in attesa della bilancia commerciale e delle scorte sia al dettaglio che all’ingrosso negli Usa. Previsto stabile il Pil del 4/o trimestre mentre le richieste di sussidi sono stimate in calo, così come l’indice manifatturiero della Fed di Kansas City. In ulteriore calo il greggio (Wti -2,5%) mentre sale l’oro (+0,4%) e lo spread tra Btp e Bund risale a 174 punti, mentre l’euro sale a 1,096 dollari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.