Borsa: Milano amplia calo (-1,3%), spread sfiora 142 punti

Listino in rosso

(ANSA) – MILANO, 20 AGO – Si appesantisce Piazza Affari (Ftse Mib -1,42%) con lo spread in rialzo fino a 141,8 punti, dopo la cautela emersa dai verbali della Bce sull’Europa. Pesano i titoli legati alle costruzioni come Buzzi (-2,68%) e Cnh (-2,67%), che sconta anche l’esposizione sul mercato Usa all’indomani dei verbali della Fed. Segno meno per Atlantia (-2,71%) in attesa di definire il dossier Autostrade con Cdp e per il comparto del credito, a partire da Mediobanca (-2,5%) in assenza di novità sul via libera della Bce alla Delfin di Leonardo Del Vecchio a salire fino al 14% di Piazzetta Cuccia. Sotto pressione Unicredit (-2,44%) e Banco Bpm (-2,32%), più caute Intesa (-1,88%) ed Mps (-1,16%). Due soli i rialzi in un listino in cui predomina il rosso, Diasorin (+0,74%) e Recordati (+0,64%), entrambi farmaceutici. Poco mosse Fineco (-0,23%), Saipem (-0,53%) e Ferrari (-0,58%). Debole Tim (-1,6%), in attesa di sviluppi sulla rete unica, mentre scivola As Roma (-3,26%),no costruzioni c che si mantiene comunque abbondantemente sopra il prezzo dell’Opa di Friedkin (37,1 contro 11,65 centesimi). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.