Borsa: Milano cede 1,4%, stop Saipem e Tenaris col greggio

Giù anche Stm e frena Leonardo con Wall Street e Nasdaq

(ANSA) – MILANO, 23 FEB – Piazza Affari si indebolisce (-1,47%) al pari degli altri listini europei dopo l’apertura in calo di Wall Street dove sono soprattutto i tecnologici del Nasdaq sotto pressione, come alla vigilia, interrompendo la corsa dell’ultimo anno. Resta in luce Atlantia (+3,94%) in attesa dell’offerta di Cdp, Blackstone e Macquarie per l’88% di Aspi che secondo la stampa potrebbe collocarsi nella parte alta della forchetta di 8,5-9,5 miliardi. Bene anche Unicredit malgrado lo spread in risalita a 96,7 punti (+2,28%). Arresta invece la salita Leonardo andato incontro a uno stop e poi ripartita (+0,9%). Sono finiti per breve in asta di volatilità poi i ‘petroliferi’ Tenaris (-1,6%), in attesa di conti, e Saipem (-2,7%) con il greggio che perde terreno. Stop al ribasso infine per Stm (-5%) già sotto pressione in mattinata insieme ai competitors del settore e in linea con i tecnologici. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.