Borsa: MIlano conferma flessione (-1,26%), sotto pressione Tim

Vendite su bancari

(ANSA) – MILANO, 17 SET – Piazza Affari si conferma in calo con il Ftse Mib che lascia sul terreno l’1,26% a 19.748 punti dopo le indicazioni arrivate dalla Fed . Tra i titoli maggiormente sotto pressione Tim. Bloccata brevemente in avvio a -7,4% e rientrata a -2,5% il titolo viaggia a -3,3% con le incognite sulla fattibilità della rete unica anche dettate dall’orientamento dell’antitrust europeo. Male tra gli altri i bancari con Mediobanca (-2,7%), Banco Bpm (-2,08%). Enel è in linea con il listino, perde il l’1,25% nel giorno del cda che ha sul tavolo la proposta di Macquarie per rilevare in tutto o in parte il 50% che il gruppo guidato da Francesco Starace detiene in Open Fiber. Tiene Fca (-0,55%) dopo i dati sul mercato europeo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.