Borsa: Milano contiene calo, bene Tim

Corre Campari con piano contro eccessivi recessi

(ANSA) – MILANO, 18 MAR – Piazza Affari torna a scendere ma contiene i ribassi grazie all’allentamento della tensione sui titoli di Stato italiani, con lo spread cha ha chiuso a 267 punti: dopo una giornata nervosa l’indice Ftse Mib ha segnato un calo finale dell’1,27% a 15.120 punti e l’Ftse All share un ribasso dell’1,17% a quota 16.486. La Borsa di Milano ha anche provato una breve escursione in terreno positivo ed è stata comunque meno pesante degli altri listini europei, con Parigi che ha perso il 5,9%, Francoforte il 5,5% e Londra quattro punti percentuali. Nel paniere principale di Piazza Affari, la migliore è stata Campari, salita di oltre il 10% dopo essersi cautelata con la convocazione di nuove assemblee dal rischio di eccessivi recessi nell’operazione di trasferimento della sede in Olanda. Molto bene anche Tim (+9,9%) e Pirelli (+7,8%), con le banche generalmente deboli e Leonardo in calo del 9,5%. Molto pesante Stm (-13%), con scivoloni per la galassia Cnh (-13%), Exor (-12%) e Fca, che ha perso oltre il 10%.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.