Borsa: Milano debole (-0,5%), sprint Mps, giù Moncler ed Eni

Spread sfiora i 156 punti

(ANSA) – MILANO, 22 LUG – Piazza Affari torna in territorio negativo (Ftse Mib -0,5%), con lo spread tra Btp e Bund in rialzo a 155,8 punti e il greggio in calo a 41,51 dollari al barile (Wti -0,95%). Sprint di Mps (+6,8%), da tempo indicata come protagonista del prossimo risiko bancario dopo l’Opas di Intesa (+0,05%) su Ubi (+0,21%), che restano in linea con il concambio di 1,7 con premio di 57 centesimi ad azione fissati per chi vi aderisce. Bene anche Banco Bpm (+1,25%), più cauta invece Unicredit (+0,62%). Segno meno per Moncler (-2,58%), per l’effetto pandemia che colpisce i titoli del lusso come Ferragamo (-1,7%). Prese di beneficio su Pirelli (-1,9%) dopo la corsa della vigilia, mentre Eni (-1,57%) sconta il calo del greggio, che non colpisce invece Saipem (+1,7%) dopo nuove commesse per 90 milioni in Francia e nel regno Unito per realizzare parchi eolici al lalrgo delle rispettive coste. Debole Fca (-1,14%) nonostante l’estensione dell’accordo con Waymo ai veicoli commerciali. Acquisti su Tim (+0,67%), in linea con l’andamento del settore in Europa, cauta Stm (+0,34%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.