Borsa: Milano e Europa peggiorano, spread stabile a 94 punti

Petrolio in lieve calo

(ANSA) – MILANO, 18 FEB – Le Borse europee si appesantiscono a metà seduta con Milano che cede lo 0,8% (Ftse Mib 23.006 punti) mentre l’Ocse certifica per l’Italia nel quarto trimestre un calo del Pil del 2%. Lo spread tra btp e bund si muove poco sopra i 94 punti base con il rendimento del decennale italiano allo 0,58% mentre resta l’attenzione sull’Italia con il premier Mario Draghi oggi alla Camera per la fiducia dopo averla incassata al Senato. Tra le altre Piazze Londra perde lo 0,79%, Parigi lo 0,4%. Tiene Francoforte (-0,07%). A Piazza Affari scivola Campari (-4%) dopo i conti. Le vendite sono comunque diffuse. Tra i peggiori Inwit (-2,7%), Diasorin (-2,13%), Unicredit (-1,6%). Resta l’evidenza di Saipem (+1,19%) in scia all’accordo sull’acciaio green con Danieli e Leonardo (-1,24%). In lieve calo il petrolio con il wti a 61 dollari al barile e l’Ice greggio a 64,3 dollari al barile. Sul fronte dei cambi l’euro resta stabile in area 1,20 sul biglietto verde. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.