Borsa: Milano in rosso (-1%) con Eni, Saipem e Mediobanca

Vendute Generali e Webuild

(ANSA) – MILANO, 30 LUG – Piazza Affari perde rapidamente quota dopo un avvio in lieve rialzo, allineandosi alla seduta negativa delle altre Borse europee. Pesano sul Ftse Mib (-1,04%)i cali di Eni (-3,7%), che sconta il taglio della cedola e i conti in rosso del trimestre, Saipem (-2,5%), ancora venduta dopo il tonfo della vigilia, e Mediobanca (-2,2%), attesa alla semestrale in tarda mattinata. Vendite anche su Generali (-2,1%) e Webuild (-1,56%), i cui conti scontano l’effetto Covid, mentre Snam limita il calo allo 0,28%. In controtendenza, invece, Enel (+1,29%), che sale dopo i conti diffusi ieri a Borsa chiusa. Nel risparmio gestito soffre Fineco (-2%), tra gli industriali Leonardo (-2,1%), tra i bancari Banco Bpm e Unicredit (-1,8%) e tra gli assicurativi Unipol (-1,9%). In rosso anche Fca (-1,9%) e Tim (-1,7%) mentre tengono Tenaris (+0,7%) e Prysmian (+0,4%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.