Borsa: Milano ottimista con Enel e Tim

Banche in rosso tranne Intesa

(ANSA) – MILANO, 20 DIC – Conclusione di settimana positiva per Piazza Affari (+1,2%), banche a parte, con lo spread chiuso a 165 punti. La peggiore è stata Ubi (-2,3%) completata la cessione degli npl prevista per fine anno, seguita da Bper (-0,9%), Banco Bpm (-0,5%) e Unicredit (-0,2%). In positivo Intesa (+1%). In negativo Brembo (-0,8%) e Saipem (-0,9%), col greggio in calo (wti -1,4%) che non ha pesato su Tenaris (+0,5%) e Eni (+0,9%), mentre ha favorito Pirelli (+1,4%). Bene Enel (+2,9%) siglata una partnership con Melita, Tim (+2,6) il giorno seguente il via libera alla fusione di Inwit con Vodafone Towers. Lo stesso le assicurazioni: rialzi per Generali (+2,6%), UnipolSai (+1,9%) e Unipol (+1,6%). Su il lusso con Ferragamo (+1,7%) e Moncler (+1,4%). Cresce Nexi (+2,3%) il giorno dopo l’accordo con Intesa, e Campari (+1,4%) con l’acquisto di Rfd. In rialzo Juve (+1,5%), Poste (+1,3%) e Prysmian (+1%) siglati due contratti con Terna (+1,8%). Debole Atlantia (-0,3%) col blocco delle tariffe autostradali a gennaio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.