Borsa: Milano perde (-0,2%) con banche e auto, giù Pirelli

Petroliferi indecisi nonostante rialzo greggio

(ANSA) – MILANO, 01 LUG – Seduta di metà settimana in perdita per Milano (-0,23%), in linea col resto d’Europa, con le banche a tirare giù il listino principale insieme alle auto. Con lo spread Btp-Bund chiuso a 166,5 punti, sofferente Banco Bpm (-2,2%) e in rosso Unicredit (-0,9%), Intesa (-0,7%) e Ubi (-0,5%), mentre proseguono le tappe per l’Ops. Male Fca (-1,7%) e Ferrari (-0,2%), come tutto il settore in Europa, mentre il mercato italiano prosegue in calo a giugno. In fondo al Ftse Mib, tra gli altri Cnh (-2,7%) e Pirelli (-2,5%) con la discesa del greggio (wti – 1,3% a 39,8 dollari al barile) che non basta ad avvantaggiare i petroliferi: giù Tenaris (-1,2%) e Eni (-0,1%), su Saipem (+0,3%) con un nuovo contratto in Australia. Negativa Atlantia (-1%). Balzo per Nexi (+4,3%), , il giorno dopo avere perfezionato l’accordo con Intesa sui sistemi di pagamento. Bene Inwit (+2,2%), lanciato un bond da 500 milioni di euro, Recordati (+2,1%) e Campari (+1,3%), trasferita la sede legale in Olanda. Hanno tenuto Enel (+0,3%), Telecom (+0,2%) e Poste (+0,1%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.