Borsa Milano piatta, corre Stm

Bene utilities e immobiliare a livello europeo

(ANSA) – MILANO, 23 GEN – Seduta senza grandi spunti per Piazza Affari che, grazie all’allentamento della tensione sui titoli di Stato italiani, è stata comunque la Borsa più solida in Europa: l’indice Ftse Mib ha chiuso invariato rispetto alla vigilia a 23.707 punti, l’Ftse All share in calo dello 0,06% a quota 25.854. Tra i gruppi principali, Stm è cresciuta del 6,5% finale a 27 euro dopo i conti di fine esercizio e le previsioni per l’anno in corso. Molto bene anche Hera (+3,1% a 4,1 euro), con Terna in crescita dell’1,6%, Italgas in aumento dell’1,33%, A2A dell’1,2%, Snam ed Enel di un punto percentuale. In calo dell’1% Unipol, Tim e Generali, debole Fca (-1,4%) con Saipem in ribasso del 2,1%. Vendite su Pirelli e Mps scese di due punti percentuali e mezzo, con Moncler che ha perso il 2,7%. Tra i titoli a minore capitalizzazione molto bene tutto l’immobiliare (Risanamento +14% e Gabetti +12%), con gli operatori che ipotizzano acquisti difensivi a livello europeo, insieme al settore utility, in un momento di incertezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.