Borsa: Milano sale (+1,1%), bene auto e petroliferi, su Cnh

In forma le banche. Corsa di Fincantieri

(ANSA) – MILANO, 02 FEB – Si muove in crescita Piazza Affari (+1,1%), in linea con le altre principali Borse europee e con lo spread in calo sotto 113 punti, in una giornata in cui il Paese attende i dati sul Pil, come peraltro l’intera Eurozona. Dalla politica intanto si aspettano gli esiti del mandato esplorativo al presidente della Camera Fico per le sorti del governo. A guidare il listino principale è Cnh (+3,5%), insieme a Stellantis (+3,4%) e Ferrari (+2,2%), quest’ultima in attesa dei conti. Bene i petroliferi, da Tenaris (+3,1%) a Saipem (+3%) e Eni (+1%), dopo le incertezze del giorno prima e col greggio in salita (wti +1,5%) a 54,3 dollari al barile. Ancora in rialzo Atlantia (+0,7%), il giorno dopo una lettera di Cdp e fondi sull’offerta per Aspi. In forma le banche, da Fineco (+1,5%) a Intesa (+1,3%) e Unicredit (+0,6%). In corsa Fincantieri (+4,7%). Fanalini di coda Tim (+0,1%), con alcune utility, tra cui Italgas (+0,1%). Debole Enel (+0,2%). Rimbalzo per Tiscali (-3,1%), Eprice, (-1,9%) e Exper System (-0,2%), nella giornata da cui Borsa italiana ha bloccato, fino a nuove indicazioni, l’immissione senza ordine di prezzo delle azioni di queste società, il giorno dopo rialzi da rally, seguiti alle turbolenze degli ultimi giorni sui mercati, a partire da quello Usa, in uno scontro fra gli investitori individuali e gli hedge-fund, che hanno visto come oggetto inizialmente Gamestop e altri titoli. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.