Borsa: Milano si riprende (+0,9%), non Atlantia (-12%)

Bene banche con spread sotto 168. Su i petroliferi. Brilla Tim

(ANSA) – MILANO, 13 LUG – In ripresa la Borsa di Milano (+0,9%), ma resta forte perdita Atlantia (-11,9% a 11,7 euro) in attesa di vedere sciolto il nodo concessioni, col premier, Giuseppe Conte, orientato alla revoca. In cima al listino principale Tim (+5%) mentre il governo preme per risolvere la questione rete unica e sale Enel (+0,6%). Bene l’industria con Leonardo (+3,4%), su Pirelli (+2,6%) come i componenti in Europa e lo stesso le auto, con Fca (+2%). Guadagni per Cnh (+2,5%) e Exor (+2,1%). Vivaci semiconduttori con Stm (+2,4%). In rialzo i petroliferi, come Eni (+1,6%), Tenaris (+1%) e Saipem (+0,5%) nonostante la discesa del greggio (-1,9% a 39,8 dollari al barile) in attesa della riunione dell’Opec in settimana. Con lo spread sceso sotto 168 punti, ottimiste le banche, da Unicredit (+1%) a Banco Bpm (+0,7%) e Intesa (+0,8%), mentre prosegue il periodo di offerta per l’Ops su Ubi (+0,3%). In rosso Diasorin (-0,5%) e da giorni Banca Generali (-0,1%) dopo le notizie del Ft su acquisti di bond cartolarizzati legati alla ‘ndrangheta. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.