Borsa: Milano su con banche, balzo Ubi e Mps, bene Atlantia

Petroliferi in ordine sparso. Guadagnano Poste e Tim

(ANSA) – MILANO, 20 LUG – Inizio di settimana in crescendo per Piazza Affari, che ha chiuso in positivo (+0,9%), in linea con la maggioranza delle principali Borse europee, in attesa delle decisioni Ue sul Recovery Fund. A Milano ha pesato anche la spinta delle banche, Ubi in particolare (+14%) con l’aggiornamento dell’Ops di Intesa (+1,2%), ma anche Mps (+15%) su nuove ipotesi di risiko per il futuro, Banco Bpm (+5,5%), Fineco (+1,7%) e Unicredit (+0,3%), con lo spread sceso fino a chiudere a 156,6 punti. Tra i titoli forti Poste (+5,1%), Atlantia (+5%) dopo l’accordo in Cdm sulle concessioni autostradali della scorsa settimana, nell’industria Prysmian (+4%). In linea col comparto Stm (+2,3%), bene Tim (+1,7%) con la partita aperta del 5G. In fondo al listino principale Enel (-1,2%) e Pirelli (-0,7%). Tra i petroliferi, col greggio che solo in serata ha invertito la tendenza, tornando a salire (wti +0,2%) a 40,7 dollari al barile) ha patito Eni (-0,3%), meno Tenaris (+0,2%) e non Saipem (+1%). Deboli Inwit (-0,3%) e Cnh (-0,2%). Ha tenuto Fca (+0,5%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.