Borsa: Milano tiene con Tim, bene Intesa-Ubi, frena Atlantia

Acquisti su Saipem

(ANSA) – MILANO, 16 LUG – Giornata interlocutoria per Piazza Affari insieme alle altre Borse europee, ma comunque Milano è riuscita a fare di qualche frazione meglio degli altri listini del Vecchio continente: l’indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,37% a 20.356 punti, l’Ftse All share in rialzo dello 0,39% a quota 22.159. I mercati non sono stati mossi né dalla Bce né dai dati dell’occupazione negli Usa e in Piazza Affari ha spiccato Tim, cresciuta del 4,3% a 0,39 euro dopo il mandato all’a.d. per l’offerta per la potenziale acquisizione delle attività mobili di Oi in Brasile. Bene anche Saipem cresciuta di due punti percentuali, con le banche che hanno sostenuto il listino: buone le chiusure di Ubi e Intesa che, prima dell’arrivo del parere dell’Antitrust sull’Ops, hanno segnato un aumento dell’1,5% e dell’1,3%. Qualche vendita su Exor in calo di un punto percentuale e su Ferrari (-1,4%), prese di beneficio su Atlantia dopo la corsa della vigilia: il titolo è sceso del 5,2% a 13,73 euro con scambi forti, ma in frenata rispetto alla seduta precedente. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.