Borsa: Milano torna al 5 marzo (+0,68%), bene Diasorin

Sotto pressione Atlantia e Saipem

(ANSA) – MILANO, NOV 11 – Piazza Affari ha chiuso la seduta in rialzo per il terzo giorno consecutivo sull’onda lunga dei progressi sul vaccino anti-Covid. Nel giorno in cui la presidente della Bce Christine Lagarde ha assicurato un "impegno totale a sostegno della popolazione europea" colpita dalla seconda ondata pandemica l’indice Ftse Mib, salito quasi a +1%, ha chiuso con un rialzo dello 0,68% a un soffio da quota 21mila punti, toccata l’ultima volta lo scorso 5 marzo, prima che scattasse il primo confinamento per Covid. In calo gli scambi per 2,75 miliardi di euro di controvalore, ben al di sotto dei livelli raggiunti nelle ultime due sedute. Sptinr di Diasorin (+3,86%), spinta dai conti trimestrali e dall’interesse degli investitori per il settore in Europa, come testimonia anche il balzo di Recordati (+2,54%). Acquisti anche su Inwit (+2,99%), Cnh (+2,75%) (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.