Borsa: Milano scivola con Diasorin, forte Tim

Deboli Enel e Intesa

(ANSA) – MILANO, 27 AGO – Giornata pesante per Piazza Affari, che chiude come la Borsa peggiore in Europa: con Londra e Parigi in calo dello 0,6% e Francoforte dello 0,7%, Milano ha segnato con l’indice Ftse Mib un ribasso finale dell’1,44% a 19.847 punti e con l’Ftse All share una discesa dell’1,36% a quota 21.667. Tra i titoli principali forti prese di beneficio sul farmaceutico Diasorin (-8,6% finale) dopo la corsa della vigilia, seguito da Recordati che ha ceduto il 2,3%. Stessa perdita per Enel che ha chiuso a 7,6 euro, con Intesa San Paolo che ha lasciato sul terreno il 2,1%, seguita da Unicredit in ribasso dell’1,8%. In genere deboli i titoli finanziari nonostante i titoli di Stato abbiano tenuto senza tensioni particolari, con Generali limata dello 0,7% e Mediobanca in rialzo dello 0,6% dopo il sì della Bce a Del Vecchio per poter salire oltre il 10% in piazzetta Cuccia. Chiusura in forte accelerazione invece per Tim dopo l’intesa politica per un percorso sulla rete unica al quale partecipi anche Cdp: il gruppo delle Tlc ha concluso la giornata in rialzo del 3,4% a 0,4 euro, con il mercato che ha anche apprezzato l’accordo commerciale con Tiscali. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.