Botte alla compagna: allontanato. Minacce anche con l’utilizzo di un cacciavite

Carabinieri

I carabinieri della Tenenza di Mariano Comense hanno eseguito una misura di allontanamento per un italiano di Arosio, 48 anni. L’uomo è accusato di aver maltrattato la compagna anche di fronte alla figlia minorenne della donna. Minacce fatte anche con l’utilizzo di un cacciavite.
Le percosse sarebbero iniziate addirittura nel luglio del 2017 e sarebbero proseguite fino al febbraio di quest’anno. Aggressioni tuttavia mai denunciate per il timore di ritorsioni. In due occasioni, però, la donna avrebbe fatto ricorso alle cure del pronto soccorso, entrambe nel novembre dello scorso anno, con prognosi tra gli 8 e i 10 giorni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.