Canottieri Lario. L’accorato messaggio dei dirigenti: «Prima di essere bravi atleti dobbiamo essere ottimi cittadini»

Foto di gruppo per gli atleti della Canottieri Lario con il presidente Bernasconi e il sindaco Landriscina

In queste ore difficili per tutti si susseguono i messaggi dei presidenti delle più importanti società, che hanno voluto inviare ai loro tesserati messaggi di incoraggiamento. Ieri è arrivato quello del numero uno della Canottieri Lario Leonardo Bernasconi e del suo vice Maurizio Ballabio. «Sappiamo e capiamo benissimo quanto sia per voi frustrante tenere a freno energia, entusiasmo e passione per il nostro sport limitando l’attività a obbligati allenamenti casalinghi – hanno scritto ai loro ragazzi – Però in un momento difficile per tutti come quello che il nostro Paese sta attraversando, è indispensabile più che mai quello che da sempre ci siamo detti: prima di essere bravi atleti dobbiamo essere ottimi cittadini. Cercate quindi, anzi cerchiamo tutti insieme di rispettare le disposizioni date dai vari organi competenti: quello che oggi ci appare come un enorme sacrificio si rivelerà senz’altro l’unica arma vincente per poter tornare al più presto alla normalità. Solo così potrete riprendere ad inseguire i vostri sogni sportivi e a raggiungere, come noi ci auguriamo, i vostri obiettivi stagionali. Per qualsiasi esigenza o problema personale vi siamo vicini e, per quanto possibile, disposti a darvi una mano».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.