Botte alla madre 90enne, condannato a tre anni e mezzo
Cronaca

Botte alla madre 90enne, condannato a tre anni e mezzo

La vicenda in Valle Intelvi. La vittima finita due volte all’ospedale

Botte, spintoni, maltrattamenti di ogni genere e sorta. Mesi da incubo, culminati in due trasporti al pronto soccorso per farsi medicare e, in un caso, pure in una diagnosi che ha riscontrato un dito mignolo rotto.

È una storia di ordinaria violenza quella finita prima sul tavolo della Procura di Como, poi su quello del giudice del Tribunale lariano, che ha visto sedersi sul banco degli imputati il figlio della vittima, un 53enne della Valle Intelvi.
La madre era invece ultra 90enne.

L’accusa – sostenuta dal pubblico ministero Daniela Moroni – era quella di lesioni e maltrattamenti per un periodo di un paio di mesi, tra il settembre e l’ottobre del 2017.
Da quando cioè il figlio era rientrato a vivere con l’anziano genitore al termine di una relazione.

La vittima, come detto, più volte era finita al pronto soccorso con evidenti ecchimosi, e in un caso anche con un dito rotto. Mai però la madre aveva voluto sporgere denuncia nei confronti del figlio, pur senza mai nascondere che era lui a picchiarla. La rete assistenziale che circondava la signora ha permesso comunque di tutelarla e di intervenire ponendo fine alle vessazioni. La vicenda è dunque confluita in un fascicolo della Procura cittadina, che ha indagato su quanto avveniva in quella casa della Valle Intelvi, sentendo anche i racconti dei vicini e ottenendo ulteriori riscontri.

La parola fine è però stata scritta nelle scorse ore dal giudice monocratico Carlo Lietti, che ha condannato il figlio alla pena di 3 anni e 6 mesi.

Inutile il tentativo del 53enne di difendersi, sostenendo che quelle lesioni e i lividi se li era causati la madre da sola cadendo dalle scale. Il giudice non gli ha creduto, accogliendo al contrario quelle che erano state le richieste di condanna della pubblica accusa.

1 Dicembre 2018

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto