Botte per aver chiesto la fattura. Un macedone processato per rapina

Tra Carugo e Mariano Comense
(m.pv.) Ha chiesto la fattura per l’acquisto dei tre tablet ricevendo in cambio un brutale pestaggio. Un cittadino romeno di 40 anni, residente nel Milanese, si è così presentato alla Tenenza di Mariano Comense (con il volto livido ed evidenti segni di percosse) per raccontare l’accaduto.

L’uomo ha raccontato di un accordo con un cittadino macedone suo coetaneo (residente a Carugo) per l’acquisto di tre tablet. Il romeno si è presentato all’appuntamento fissato, ma dopo aver pagato il dovuto e aver chiesto la fattura, ha ottenuto in cambio le botte e la fuga del venditore che ovviamente non gli ha lasciato i tablet. Il macedone è stato ritrovato poco dopo dai carabinieri e arrestato per rapina: processato per “direttissima” ha rimediato 18 mesi (pena sospesa).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.