Briantea battuta da Roma

Basket in carrozzina
L’allenatore: «Un’utile esperienza»
Una sconfitta attesa per l’Unipol Briantea 84, impegnata contro la corazzata Santa Lucia Roma nell’ultimo turno disputato nel campionato di serie A di basket in carrozzina. I laziali, sul campo di Seveso, hanno battuto il team canturino per 54-70. La Briantea, pur con una eccessiva fatica ad andare a canestro, è stata brava a non uscire mai definitivamente dal gioco: dopo un primo quarto di alti e bassi, ha saputo riequilibrare i numeri nel secondo periodo, chiudendo in positivo il parziale (16-14).
I problemi sono arrivati nella ripresa, con Roma che è volata sul +14 (40-54). Da qui, per i brianzoli, è stato tutto più difficile: Lindblum (7/14 da 2) ha cercato ostinatamente il canestro e ha servito bene i compagni (8 assist) tentando di rimarginare la ferita, ma con Smurr in serata negativa (2/11 da 2) il divario non si è mai potuto colmare. Nell’ultimo periodo, quando il risultato era ormai deciso a favore degli ospiti, sono scesi sul parquet gli elementi più giovani, con i romani che hanno amministrato.
«Al di là del risultato prevedibile, sono contento di come è andata la gara – dice Malik Abes, tecnico dell’Unipol – Abbiamo incontrato i campioni d’Italia: 10 giocatori su 12 sono di primo piano. Era una gara che potevamo perdere, ma abbiamo reagito bene. Da questa sconfitta abbiamo portato a casa molta esperienza: è ciò che conta».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.