Briantea, esordio autorevole e messaggio agli avversari

Filippo Carossino Briantea84

Calcio Como sconfitto nella trasferta di Novara; Pallacanestro Cantù battuta di un soffio in casa. A mitigare la situazione di un fine settimana da dimenticare ci ha pensato la Briantea 84 di basket in carrozzina, da decenni una eccellenza nel panorama sportivo lariano.
La UnipolSai Briantea ha offerto una prestazione convincente nella prima giornata di serie A. Al PalaMeda – sugli spalti oltre 1000 spettatori – gli uomini di coach Marco Bergna che si sono imposti 83-50 sulla Dinamo Lab Banco di Sardegna
«Ho chiesto ai ragazzi di andare subito a canestro – commenta coach Marco Bergna – e siamo partiti all’attacco. La Dinamo Lab ha dei buoni tiratori e il break iniziato da Fabio Raimondi ha messo in evidenza le loro qualità».
«A noi è mancato un po’ il ritmo partita, ma quando abbiamo iniziato a macinare gioco non ci siamo più fermati – aggiunge l’allenatore dei brianzoli – È quello che avevo chiesto: corsa e contropiede, sfruttando soprattutto le armi di Adolfo Damian Berdun e Marcos Sanchez. Un grande supporto è arrivato anche dalla panchina, chi è uscito non è mai calato mentalmente. Sono contento per il debutto di Lorenzo Bassoli e Nicolas De Prisco».
Il bilancio, e non potrebbe essere altrimenti, è complessivamente positivo. «Questa è stata la prima partita in casa nostra con la presentazione della Supercoppa: tanti fattori. Dovevamo partire da noi, dal nostro lavoro, e ci siamo riusciti. È stata una grande vittoria di squadra» conclude il coach.
«Il PalaMeda era bellissimo, una grande motivazione vedere tutto questo pubblico – ha commentato Simone De Maggi, miglior realizzatore della UnipolSai con 20 punti – Ringrazio i tifosi per il loro supporto durante la gara. Non era facile iniziare in un nuovo palazzetto, ma volevamo questa vittoria a tutti i costi. Il spirito di quest’anno è di non abbassare mai il ritmo: già in occasione della Supercoppa Italiana lo abbiamo dimostrato e contro Sassari abbiamo replicato. Siamo soddisfatti per questo inizio stagionale».
Oltre che per la formazione canturina, il nuovo campionato di basket in carrozzina è partito nel migliore dei modi anche per la squadra che nel 2019 ha conteso lo scudetto ai brianzoli. I campioni d’Italia del Santo Stefano Avis hanno vinto largamente contro Sbs Montello.
Positivo anche l’esordio della Deco Group Amicacci Giulianova, che si è imposta sul campo della neopromossa 3A Millennium Basket, mentre Porto Torres è scivolata in casa contro il Santa Lucia Roma.
La serie A tornerà in campo sabato prossimo per la seconda giornata di stagione regolare: la Briantea84 giocherà in trasferta, ospite del Porto Torres.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.