Briantea, esordio nei playoff con Sassari

UnipolSai Briantea

Primo posto nel girone e sfida nei quarti dei playoff scudetto contro Sassari. Si è chiusa con una roboante vittoria la regular season della UnipolSai Briantea84, che ieri ha superato nettamente per 76-48 il Key Estate Gsd Porto Torres. Due punti in cassaforte nella sesta giornata di serie A di basket in carrozzina, con la formazione canturina che finora ha vinto tutte le gare disputate nella stagione 2020-2021, tra Coppa Italia e campionato,
La Briantea84 Cantù è scesa in campo con una serie di defezioni per i cinque casi di positività al Covid emersi negli ultimi giorni. Per permettere il regolare svolgimento della sfida di recupero contro Key Estate Gsd Porto Torres, come da protocollo Fipic, le due società si sono attivate per disputare la partita nella maggior sicurezza possibile con organici ridotti. Anche nel palazzetto di Meda sono stati limitati al massimo gli ingressi, al punto che la società comasca in questa situazione ha anche evitato di organizzare la consueta diretta streaming del match, proprio per bloccare l’afflusso di ulteriori persone nell’impianto.
Ora tutto è pronto per la seconda fase del campionato di serie A, tempo di quarti di finale: la UnipolSai affronterà la Dinamo Lab Banco di Sardegna, quarta classificata del girone A. La sfida di andata si giocherà sabato 6 marzo alle ore 15 in Sardegna, ritorno previsto per il 13 marzo (orario ancora da definire). Il viaggio a Sassari è comunque vincolato ad eventuali decisioni della Asst competente. Il Calcio Como, è noto, proprio ieri doveva scendere in campo a Olbia, ma è stato bloccato per il contagio al Covid-19 di un membro del gruppo squadra e la sospetta positività di altri quattro componenti (che poi sono risultati negativi).
«Adesso passiamo alla fase successiva», ha commentato coach Daniele Riva, tecnico della Briantea, in attesa di avere news sulla trasferta. «Andremo a Sassari con un roster dimezzato a causa del momento che stiamo vivendo. I giovani hanno risposto bene, ma è già dall’inizio della stagione che stiamo dando loro spazio e convinzioni. Ci sono ancora alti e bassi e bisogna continuare a crescere. In questi giorni riprenderemo il nostro lavoro sul parquet per preparare la sfida di andata dei quarti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.