Cadavere ritrovato nell’Oasi del Bassone: attesi i primi riscontri sui resti

operazione antidroga nei boschi di colverde gironico. In foto polizia, carabinieri, guardia di finanza

Attesa per i primi riscontri dell’analisi sullo scheletro trovato la settimana scorsa nell’Oasi del Bassone. Gli agenti della squadra mobile, ai quali è affidata l’indagine, attendono innanzitutto informazioni più certe sulla possibile data della morte per lavorare sulle denunce di scomparsa per scoprire l’identità della persona morta nel bosco. I resti degli abiti farebbero pensare a un uomo e la morte dovrebbe risalire ad oltre un anno fa. In base ai primi riscontri, sembra che il corpo non fosse stato nascosto né sepolto e questo fa pensare a una morte accidentale o per cause naturali. La Procura di Como ha aperto un’inchiesta e gli esiti degli accertamenti richiesti all’anatomopatologo Giovanni Scola dovrebbero essere determinanti per arrivare a una svolta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.