Cala lentamente il livello del Lago di Como. Anche oggi code e disagi

Esondazione Lago di Como

Cala lentamente il livello del  Lario. Il giorno dopo l’ondata di piena, dopo aver toccato quota massima di 139 centimetri, l’acqua in piazza Cavour si sta abbassando gradualmente. Secondo i dati diffusi da Laghi.net, Enti regolatori dei grandi laghi, il livello del Lago di Como  questa mattina ha raggiunto quota 129 centimetri sopra lo zero idrometrico mentre l’afflusso diminuisce rispetto al deflusso: 378 metri cubi al secondo contro 543. Rimane chiusa la diga foranea mentre si sta valutando l’ipotesi di riaprire una sola corsia del lungolago, ma sono in corso le valutazioni del caso. 
Intanto code e rallentamenti si sono verificate anche nella giornata di oggi. 

L’ingresso in città, causa esondazione, anche oggi è stato decisamente problematico. Nelle prime ore della mattinata si è registrato traffico intenso sulla Lariana in entrata in città. Rallentamenti anche in via Torno e sull’asse piazza Roma – via Cairoli.

Il sindaco di Como, Mario Landriscina ha commentato la situazione. «Purtroppo per quanto riguarda i disagi alla circolazione lungo la Lariana noi ci siamo subito attivati per quanto possibile. Abbiamo infatti subito mandato comunicazione ai sindaci dei vari paesi per spiegare la realtà presente in città – ha detto il sindaco – Oltre non potevamo fare». E in effetti così è stato, anche se ciò non ha impedito i disagi.

«Abbiamo ricevuto notizia dell’esondazione. E abbiamo fatto il possibile per informare, utilizzando ad esempio anche i pannelli luminosi a Torno. Ma chi si muove per lavoro purtroppo si è messo alla guida – dice il sindaco di Blevio Alberto Trabucchi – La chiusura del lungolago, sia per esondazione che per delle manifestazioni, come accaduto in passato, per i nostri comuni rappresenta un disastro». In passato si era cercato di «studiare un piano con la Navigazione per creare più corse dei battelli in casi particolari ma non si è mai riusciti a raggiungere un’intesa. Per noi è un problema reale», chiude il sindaco. Intanto in città il livello delle acque, dopo il picco massimo della piena raggiunto mercoledì notte, è iniziato lentamente a scendere. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.