Calcio svizzero: Chiasso retrocesso nella serie C rossocrociata

Stadio Riva IV Chiasso

A un certo punto l’obiettivo sembrava vicino, ma poi il sogno è sfumato: il Chiasso, dopo undici anni in Challenge League (la serie B svizzera) è retrocesso in Promotion League.

Nella giornata conclusiva, i rossoblù ticinesi, ultimi in classifica, hanno ricevuto la penultima, il Neuchâtel Xamax. Per salvarsi il Chiasso doveva vincere con tre gol di scarto.

Alla fine la squadra della città di confine si è imposta per 2-1, ha raggiunto lo Xamax, ma è stata condannata dalla peggiore differenza reti.
La sfida decisiva ha inizialmente illuso il Chiasso, che si è portato sul 2-0 grazie alle reti dell’esterno Merlin Hadzi e del difensore Fabio Dixon. Ma, sul finire del primo tempo, a togliere ogni speranza è arrivato il gol dello spagnolo Juan Manuel Parapar. Sul 2-1 ritmo e motivazioni dei rossoblù sono calati, lo Xamax si è limitato a difendere il risultato e alla fine ha festeggiato la salvezza.

Nella foto, l’ingresso dello stadio Riva IV di Chiasso

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.