Cambiamenti climatici, focus del centro “Paolo VI”

La centralina dell'Arpa collocata in viale Cattaneo a Como per controllare i livelli di inquinamento in città

Da molti anni, ormai, la parola “sostenibilità” risuona sempre più spesso sulla stampa, nei telegiornali, in tutti i mezzi di comunicazione. E quando si parla di sostenibilità si pensa subito alle problematiche legate ai cambiamenti climatici e al riscaldamento globale, all’utilizzo delle risorse, alle fonti di energia, il tutto spesso in maniera acritica e non molto scientifica. Ne consegue che vengono lanciati proclami poco giustificati e, soprattutto, parziali, sia per evidenziare (nella maggior parte dei casi), sia per minimizzare (raramente) i danni dell’impatto dell’attività umana sull’ambiente, sul clima e, in generale, sullo stato di salute del nostro pianeta. Con l’intervento di Luigi Panza, docente di Chimica Organica presso l’Università del Piemonte Orientale e presidente del Consorzio IBIS (Innovative BIo-based and Sustainable products and processes), dal titolo Reinventare la ruota? Economia circolare, cambiamenti climatici… amenità
varie, lunedì 26 aprile p.v., alle ore 21, sul canale YouTube del Centro culturale Paolo VI, si inizierà un percorso per capire insieme cos’è la sostenibilità, qual è la situazione climatica e ambientale, cosa se ne sa di certo e cosa è ancora opinione, come ci si sta muovendo per far fronte alle sfide che la realtà pone davanti a tutti noi.
Luigi Panza è professore associato di Chimica Organica presso l’Università del Piemonte Orientale (UPO) “Amedeo Avogadro” – sede di Novara. È Direttore della Scuola di Dottorato dell’UPO. Si occupa di immunologia di carboidrati, di tecniche radioterapiche antitumorali innovative e di
materiali da fonti rinnovabili. Nel 2019 è stato eletto presidente del Consorzio IBIS (Innovative BIo-based and Sustainable products
and processes), cogestore del cluster regionale piemontese CGREEN, Green Chemistry and Advanced Materials.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.