Cambiare occupazione per essere soddisfatti

LA PENSIONE NON È LA MANNA DAL CIELO
Non voglio dilungarmi sulla mia vita lavorativa (sette lavori, cinque all’estero, solo due nella materia della laurea), ma vorrei fare due osservazioni: tutti abbiamo visto in televisione i licenziati della Lehman Brothers andarsene con i loro scatoloni: niente lamentele, niente manifestazioni, niente apparizioni in tv. Se ne sono andati e hanno cercato un altro lavoro. Altra osservazione: si aspetta la pensione come la manna dal cielo. Ma allora, la vita lavorativa è stata un unico tormento, sopportato con stoica rassegnazione pur di tenere stretto il posto fisso? Forse l’idea del nostro presidente del Consiglio non è sbagliata: cambiare non tanto per noia, quanto per trovare un lavoro che soddisfi, per il quale ci si alza volentieri ogni mattina. Forse si dà troppa importanza al curriculum, e troppo poca al potenziale dell’individuo.
Lisa Glauber

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.