Camera di Commercio, rinviato il bilancio

La sede della Camera di Commercio di Como

Camera di Commercio, rinviata l’approvazione del bilancio 2020. Ieri pomeriggio a Lecco la giunta camerale dell’ente che accorpa i territori di Como e Lecco si è riunita. All’ordine del giorno, appunto, l’approvazione del documento economico per eccellenza, il bilancio, che però per una questione procedurale non è stato messo in votazione. Il tutto è dipeso dalla mancanza dei bilanci completi delle società partecipate. Non si è trattato naturalmente di una dimenticanza ma di una possibilità offerta da una recente norma governativa. Ecco cosa è successo: necessario per votare il documento avere i bilanci delle società partecipate, così da avere a disposizione l’intera situazione, fatta di passività e utili, di questi soggetti. Un passaggio che solitamente andava fatto entro la fine del mese di aprile, termine previsto, fino a poco tempo fa, per l’approvazione dei bilanci delle Camere di Commercio. Ma solo pochi giorni fa il Governo è intervenuto prevedendo una deroga temporale per consentire a tali soggetti di rendicontare la loro attività con maggior calma, alla luce ovviamente degli stravolgimenti causati dal Covid 19. E così il termine per votare i bilanci camerali è stato spostato al 30 giugno.
Un rinvio dunque quello votato ieri dalla giunta, necessario per consentire alle società ancora in fase di determinazione dei conti, di concludere questa operazione. Adesso bisognerà però fare in fretta perché l’iter da seguire prevede che la giunta camerale venga convocata, a lei dovranno pervenire i bilanci previsionali delle società, che dovranno poi essere inviate ai revisori dei conti e poi si dovrà infine convocare nuovamente l’ente per la discussione e la votazione. Il tutto richiederà almeno un mese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.