Camere occupate, Como è quinta in Italia

altL’indice Italian Monitor Hotel relativo al mese scorso
In agosto negli alberghi del capoluogo lariano impegnato il 78% dei posti letto
Il mese di agosto è stato positivo per gli albergatori comaschi, nonostante le condizioni meteorologiche tutt’altro che favorevoli. Questo almeno è quanto emerge da una recente indagine pubblicata ieri, che colloca il capoluogo lariano ai primi posti in assoluto in Italia nella graduatoria delle città con la maggiore occupazione delle camere negli hotel.
Como occupa infatti il quinto posto nella classifica e compare tra le città che hanno avuto, nel mese di agosto, un tasso di occupazione

delle camere superiore al 70% rispetto a una media nazionale del 66%. Il primato spetta a Rimini, dove l’86,8% delle stanze negli alberghi ospitava turisti. Un dato elevato, anche se inferiore del 2% rispetto al mese di agosto dell’anno precedente.
La classifica è stata stilata da Trademark Italia, società di consulenza e marketing nel settore turistico, con sede a Rimini, che ha aggiornato il suo indice Italian Monitor Hotel. Ai vertici della graduatoria, dopo Rimini compaiono Venezia (82,5%), Pesaro (81,6%), Firenze (81,1%), Como (78%) e quindi San Marino (75,4%), Roma (75%), Siena (74%), Ravenna (72,4%) e Messina (70,2%).
Come accade abitualmente e come è naturale aspettarsi, nel mese di agosto sono in flessione i dati nelle città d’affari, a partire da Milano, che si ferma al 52,5%.
Hotel Monitor è un osservatorio della performance degli hotel nei 45 maggiori capoluoghi di provincia italiani in termini di movimento alberghiero, elaborato mensilmente da Trademark Italia grazie alle risposte fornite da oltre 550 albergatori, gestori e dirigenti del settore dell’ospitalità.
In base ai dati del mese di agosto, secondo quanto riferito dagli stessi responsabili dell’analisi dei dati, «è possibile prevedere un mese di settembre positivo, in un clima di equilibrato ottimismo degli operatori».
I numeri relativi allo scorso mese di agosto sono incoraggianti anche alla luce del clima anomalo e del maltempo dominate, che hanno seriamente danneggiato la stagione turistica in molte zone d’Italia.

Nella foto:
In agosto gli hotel di Como sono riusciti a riempire quasi 8 camere su 10

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.