Campionato italiano di sedile fisso: iscritti 463 canottieri

Centro remiero Eupilio. Gara sedile fisso

Domani e domenica, a distanza di due anni, Eupilio torna a ospitare i Campionati italiani di canottaggio sedile fisso, specialità Jole Lariane ed Elba. Alla chiusura delle iscrizioni, la Federazione ha diffuso i numeri della manifestazione tricolore.
Saranno 29 i sodalizi partecipanti con 463 atleti. Dal Comasco saranno impegnate le società Centro Remiero Lago di Pusiano sedile fisso, Plinio Torno, Osteno, Falco Rupe Nesso, Sportiva Lezzeno, Aurora Blevio, Aldo Meda Cima, Carate Urio.
Porto Ceresio e Germignaga vantano il maggior numero di equipaggi iscritti, in totale 23, uno in più rispetto a Club Sportivo Urania e Sport Club Renese. È l’Elba Cadetti, con 19 atleti, la specialità con più partecipanti. Ci saranno anche 24 Esordienti impegnati in una regata dimostrativa sul percorso di lunghezza pari a cinquecento metri. 
«Sono numeri soddisfacenti, il segnale che quasi tutto l’intero movimento è ripartito con fiducia ed entusiasmo dopo lo stop imposto dal Covid-19»,  afferma Marco Mugnani, presidente della Federazione italiana canottaggio sedile fisso.
Il programma del prossimo fine settimana prevede domani l’accreditamento al centro remiero di Eupilio tra le 8 e le 8.45 e il consiglio di regata a partire dalle 9.
Dalle 9.30 scatteranno le batterie e, a seguire, recuperi. Domenica cerimonia d’apertura e alzabandiera avranno luogo alle ore 9, la prima delle 32 finali in calendario (distanza 1.000 o 1.500 metri a seconda della specialità) del programma dei Tricolori prenderà il via alle 9.30.
Eupilio, poi, ospiterà anche, come già avvenuto nel 2019, i Campionati italiani Vip 7,50 per la voga in piedi. Sabato 12 e domenica 13 settembre, invece, a Porto Ceresio, si assegneranno i titoli tricolori Gozzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.