Campione, la dogana è una realtà. Collocate le insegne alla frontiera

La dogana a Campione d'Italia

E nel municipio dell’enclave si insediano gli uffici dell’Agenzia

Il segno dei tempi che cambiano è un cartello trilingue collocato alle spalle di una pensilina sulla strada cantonale che da Bissone porta a Campione d’italia.

L’Agenzia delle Dogane nell’ex sede dell’Azienda Turistica di Campione


«Dogana Zoll Douane». Parole familiari per chi ogni giorno attraversa la frontiera con il Ticino ma che, da queste parti, non si vedevano da un secolo.
Ma l’ingresso dell’enclave nello spazio doganale europeo, deciso da tempo e fissato per il prossimo primo gennaio, ha cambiato la realtà. E non soltanto sul lato svizzero. Sul portone d’ingresso dell’ex sede dell’Azienda Turistica di Campione , infatti, i campionesi possono leggere da ieri pomeriggio le insegne dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Stato.

Tutto è pronto, quindi, per una rivoluzione che molti avrebbero voluto scongiurare, ma che nessuno è riuscito a fermare.
Ancora ieri, il comitato civico che da mesi lotta contro l’ingresso del paese rivierasco nello spazio doganale europeo ha scritto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, invocando un aiuto.

«Lo scorso mese di marzo – si legge nella lettera – oltre 1.600 cittadini di Campione si sono dichiarati contrari a questo cambiamento, sottoscrivendo una petizione pubblica inviata a tutte le istituzioni nazionali ed europee. Tuttavia, la volontà pressoché plebiscitaria espressa tramite questo strumento, è rimasta completamente inascoltata e non ha suscitato la benché minima reazione da parte dei suoi destinatari. L’istituzione di controlli doganali sull’unica strada di accesso al paese – aggiunge il comitato civico – farà di un territorio di circa un km quadrato una specie di “confino”, riportandoci indietro ai tempi della II guerra mondiale, ostacolerà il libero transito e sarà, a nostro avviso, lesiva dei diritti sanciti dalla Costituzione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.