Canottieri Menaggio, festeggiati 60 anni di attività

Canottaggio Pietro Ruta

Cena di gala e nomi di prestigio per la festa di compleanno della Canottieri Menaggio, che ha celebrato i suoi primi sessant’anni di storia. Un evento che è stato preceduto da un momento di celebrazione nella piazza del paese, con il sindaco Michele Spaggiari che ha premiato il canottiere Lorenzo Fontana (attuale campione d’Europa e iridato 2018) e l’altro azzurro del remo Pietro Ruta, nella foto, vice campione mondiale fresco di qualificazione per le Olimpiadi di Tokio 2020. Non è mancato un riconoscimento per Max De Bernardi, campione del Mondo Master di corsa in montagna 2019.
Duecento gli ospiti del sodalizio remiero con personaggi che hanno contribuito alla nascita, allo sviluppo e al raggiungimento dei traguardi più importanti nella storia del sodalizio. Tra i premiati, di particolare rilievo il riconoscimento consegnato a Federico Salici, l’ultimo socio fondatore in vita della Società Canottieri Menaggio. Uno degli uomini che l’11 maggio 1959 decise di fondare il club assieme al presidente Renzo Perego e a Dino Manzoni, Giovanni Pisoni, Pierino Danieli, Arturo Biacchi.
Ha poi sfilato l’attuale consiglio direttivo, composto da Lorenzo Solarino (presidente), Edo Angelo Galli (vicepresidente), Gisella Mancassola (segretaria) e dai consiglieri Diego Pangher, Samuele Corongiu ed Andrea Jasmine Ortelli.
Non è mancato un pensiero per gli allenatori, Arnaldo Bordoli, Stefano Gandola, Giambattista della Porta, Stefano Luoni, Franco Checola e Pierangelo Angelini.
Corposo anche l’elenco degli atleti che negli anni hanno indossato la casacca della società giungendo ad altissimi livelli, a partire dai già citati Fontana e Ruta. Presente alla serata anche il compagno di barca dello stesso Ruta, Stefano Oppo, che ha premiato tutti gli atleti con una borraccia in alluminio. Un gesto simbolico per dare un segnale “green” allo scopo riuscire a diminuire il consumo di plastica durante gli allenamenti a Menaggio e al Lago di Piano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.