Canta alla vicina canzoni oscene: chiesto il processo per stalking

Tribunale di Como, Palazzo di Giustizia

La Procura di Como ha chiesto il giudizio Immediato per un 63enne di Rovellasca accusato di stalking nei confronti di una vicina di casa. L’uomo, nei mesi scorsi, era stato allontanato – a non meno di un chilometro dalla propria vittima – in esecuzione di un provvedimento firmato dal giudice delle indagini preliminari di Como. Secondo le accuse, raccolte dai carabinieri di Turate e confluite nel fascicolo della Procura, avrebbe molestato la vicina in più modi, compreso quello di cantare canzoni ad alta voce ricche di oscenità, in cui inseriva il nome della vicina badando bene di farsi sentire quanto questa ospitava amici o parenti a casa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.